0
Servizio Clienti (+39) 075 5069369
Email info@frateindovino.eu
0

L'attualità e gli approfondimenti dal mensile

Frate Indovino

Voce Serafica Assisi

La mensa dei poveri

19 aprile 2020
Condividi
Condividiamo la testimonianza che ci racconta fra Pierpaolo Maria, della nostra fraternità di Viterbo. Il volontariato alla mensa Caritas è un servizio che portiamo avanti da diversi mesi e le persone ormai hanno imparato a conoscerci e oggi più che mai ci ringraziano perché ci sentono vicini in questo momento di tribolazione.
Ogni momento che trascorriamo assieme con i fratelli è prezioso, perché è un momento in cui riscopriamo Gesù nel prossimo. Quelle che facciamo in questi giorni “speciali” sono esperienze forti, che valgono una vita, e vorrei raccontarvene una.
Erano i primi giorni di entrata in vigore delle disposizioni dovute all’emergenza sanitaria (misurazione della febbre agli ospiti e volontari, ingresso agli ospiti pochi alla volta, distanze di sicurezza da rispettare, e persone fuori che aspettavano di consumare il loro pasto caldo che non vedevano l'ora di entrare alla mensa...) Era una situazione particolarmente surreale e forse le persone non realizzavano quello che stava accadendo e che sta accadendo anche oggi.
Come da disposizione infatti le persone venivano fatte entrare un po' per volta, a dieci a dieci e questo creava un po' di disappunto tra gli ospiti... sembrava una rincorsa al cibo, tutti avevano fame e nessuno voleva aspettare il proprio turno per entrare. Ho pensato allora a Gesù nel deserto dove veniva tentato da Satana: fa' che queste pietre diventino pane...e ho iniziato seriamente a comprendere il vero significato di quel vangelo. “La gente ha fame, e non di solo pane”, mi ha detto un signore mentre gli servivo il piatto, “tutti hanno paura di questo corona virus, ma mi dica lei padre, dove stanno i valori di una volta, un tempo ci asciugavamo le lacrime a vicenda oggi dovremo stare ad un metro di distanza... sa che le dico: preferisco morire amando che morire solo e abbandonato." Che testimonianza grande e quanta fede quel povero uomo: avessi io un po' di quella fede!!!

Gallery

Calendario

Richiedi subito la tua copia del Calendario

Inviaci un messaggio

Ti contatteremo al più presto

o vai alla pagina contatti
Sono presenti degli errori. Assicurati che i campi siano completi e corretti e reinvia il modulo.
Grazie ! La tua richiesta è stata inoltrata con successo. Ti contatteremo al più presto.