Servizio Clienti (+39) 075 5069369
Email info@frateindovino.eu

L'attualità e gli approfondimenti dal mensile

Frate Indovino

Varie

La fatturazione “pazza” a 28 giorni delle compagnie telefoniche

18 gennaio 2021
Condividi
È noto che la Telecom-Tim si era inventata la “tredicesima” imponendo agli utenti di pagare una bolletta ogni 28 giorni. Persa la causa, ha deciso di risarcire gli utenti tramite i cosiddetti canali conciliativi. Per esempio, offrivano un certo numero di telefonate per gli Stati Uniti. Per una questione di principio io ho dato denaro e denaro voglio come rimborso. Hanno risposto alla mia raccomandata, spedita parecchi mesi orsono, giustificando la loro inadempienza accusandomi di non aver voluto usufruire dei canali conciliativi. I sindacalisti avevano esultato per la vittoria, poi hanno taciuto. Avrei voluto sapere da quanto tempo ci era stata imposta la “tredicesima”, qual è più o meno la somma dovutaci, se varia da utente a utente, se è nostro diritto pretendere denaro invece di regalini inutili, e come procedere per averlo. Telecom-Tim è tanto severo con gli utenti (il ritardo di un solo giorno nel pagare la bolletta ci costa 1,30 euro), ma molto indulgente con se stesso.

Lettera firmata

A partire dal 2015, alcune compagnie di telefonia fissa hanno cominciato ad adottare un sistema di fatturazione diverso dal solito. Mentre prima le bollette venivano comunicate ogni due mesi, o ogni mese, da quel periodo la TIM e tutte le altre società telefoniche hanno iniziato a fatturare ogni 28 giorni.
Detta fatturazione, da alcuni definita “pazza”, è stato un duro colpo per gli utenti, i quali, a conti fatti, hanno dovuto sopportare costi di telefonia per 13 mesi, anziché 12, l’anno. Numerose sono state le lamentale, tanto che è intervenuta direttamente la AGCOM, ossia l’Autorità Garante per le Comunicazioni, la quale ha deliberato l’illegittimità delle bollette ogni 28 giorni, stabilendo altresì l’obbligo, per tutte le società di telefonia fissa, di rimborsare gli importi illegittimamente ricevuti; in particolare, l’Autorità ha stabilito che la fatturazione per le utenze fisse doveva essere su base mensile, o multipli, mentre quella mobile su base (almeno) di 4 settimane (v. delibera n. 269/18/CONS). In merito a tale questione, si è espresso anche il Consiglio di Stato, il quale ha stabilito che agli utenti spetta il rimborso, senza necessità di presentare alcuna istanza (v. sent. 879/2020). Nonostante tale pronuncia, le società continuano a non versare i rimborsi, rendendo necessarie le istanze da parte degli utenti. La TIM ha messo a disposizione un sistema semplice di richiesta di restituzione delle somme indebitamente ricevute. Anzitutto, i clienti TIM che hanno diritto al rimborso sono quelli, con rete fissa attiva da prima del 31.3.2018, ancorché abbiamo cessato di usufruire del servizio dopo il 23.6.2017, che sono stati oggetto di fatturazione “pazza”. In secondo luogo, la richiesta di rimborso può effettuarsi o tramite la chiamata al servizio clienti 187, oppure dall’area Web MyTIM (inserisci le credenziali d’accesso, clicca su “Rimborso 28 giorni”, poi su “Richiedi rimborso”, poi su “28 giorni - Richiedi rimborso in fattura TIM”, premi su “Scrivici” e chiedi espressamente il rimborso in ottemperanza alla delibera AGCOM e sino al ripristino della fatturazione “normale”, infine inserisci un numero di telefono e una fascia oraria di reperibilità per ogni evenienza).
In alternativa, è possibile spedire una raccomandata a/r agli indirizzi: Casella Postale 111 - 00054 Fiumicino (RM); Via Gaetano Negri n. 1 - 20123 Milano, oppure inviare una pec all’indirizzo: telecomitalia@pec.telecomitalia.it, chiedendo espressamente la restituzione degli importi indebitamente riscossi.
Se l’utente non desidera il rimborso in denaro, può optare per alcuni servizi gratuiti offerti dalla TIM sino alla concorrenza del suo credito; in tal caso, sull’area web, anziché cliccare su “Rimborso 28 giorni” clicca su “Richiedi servizi gratuiti”. In tal modo, l’utente perde il rimborso in denaro e potrà beneficiare dei servizi TIM Vision, Chi è, Extra Voice, Voce internazionale, Max Speed.

Calendario

Richiedi subito la tua copia del Calendario

Sono presenti degli errori. Assicurati che i campi siano completi e corretti e reinvia il modulo.
Grazie ! La tua richiesta è stata inoltrata con successo. Ti contatteremo al più presto.