Servizio Clienti (+39) 075 5069369
Email info@frateindovino.eu

Almanacco

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Cover Archivio

CALENDARIO 2022

LA VIA DEI CIELI

Il Cammino dell'Umanità

"Il primo approccio scientifico si deve a Leonardo da Vinci che nel XV secolo progettò delle macchine volanti".

L’uomo ha sempre desiderato volare. La mitologia greca racconta il tragico tentativo di Icaro di volare utilizzando ali composte con penne di uccelli e cera. Altri tentativi furono fatti anche nel corso del Medioevo, ma il primo approccio scientifico si deve a Leonardo da Vinci che nel XV secolo progettò delle macchine volanti di cui sono giunti sino a noi i disegni. I primi ad inventare una macchina in grado di volare furono i fratelli francesi Montgolfier, il cui pallone aerostatico ad aria calda (che da loro prese il nome di mongolfiera) nel 1783 volò con un equipaggio sui cieli di Parigi. Tuttavia, in assoluto, il primo volo con un pallone affusolato azionato da un motore a vapore venne compiuto dal francese Henri Giffard nel 1852. Negli anni successivi lo sviluppo e l’impiego di questo tipo di velivoli, che vennero chiamati dirigibili, crebbe costantemente fino agli anni Trenta del XX secolo. Il primo volo di un mezzo motorizzato più pesante dell'aria con un essere umano a bordo è invece quello compiuto il 17 dicembre 1903 dal Flyer dei fratelli americani Orville e Wilbur Wright. La prima guerra mondiale diede un grosso impulso all'attività di ricerca e di produzione di numerosi modelli aerei. Negli anni Venti fecero la loro comparsa gli idrovolanti. Negli anni Trenta nascono i motori a getto ed aumenta sempre di più la produzione di piccoli aerei monomotore. Contemporaneamente compaiono i primi prototipi di elicotteri. Tra le due guerre mondiali esisteva già qualche servizio di trasporto di passeggeri e di posta, ma era di scarsa rilevanza per i costi notevoli e per la grande insicurezza. Finalmente, dopo la seconda guerra mondiale il peso economico e sociale dell'aviazione commerciale sia per il trasporto merci che di passeggeri crebbe rapidamente in tutto il mondo. Attualmente gli aerei sono diventati un mezzo quasi insostituibile per il trasporto di persone. Permettono di raggiungere ormai rapidamente qualsiasi località della Terra e sono mezzi molto sicuri e relativamente poco costosi.

Il primo approccio scientifico si deve a Leonardo da Vinci che nel XV secolo progettò delle macchine volanti

Coltivatori

A Settembre pioggia e Luna son dei funghi la fortuna
GIARDINO Manto erboso: togliete gli accumuli di erba secca formatisi durante l’estate (arieggiatura). È questo il periodo migliore per il rinfoltimento del vostro tappeto erboso o l’impianto di uno nuovo. Non infastidite le piante acidofile con potature o sfoltimenti, eccetto che in caso d’urgenza. Seguite la rifioritura delle rose con innaffiature e concimazioni.
ORTO Se le piogge dovessero ritardare, innaffiate moderatamente. Continuate le semine in pieno campo di lattughe, radicchi, indivie, ravanelli, rucola, spinaci, valeriana. Combattete con determinazione i parassiti delle varie qualità di cavoli. Ridate terra ai cardi. Imbiancate finocchi e sedani. Scarducciate le varietà precoci di carciofi, ridando terra e concimando. Controllate i vostri impianti di copertura e, se necessario, rinnovate con materiali validi.
FRUTTETO Completate la raccolta di pomacee (pere, mele) organizzandola in due riprese a distanza di 8-10 giorni, a seconda del grado di maturazione dei frutti, e sospendendola per qualche giorno in caso di piogge abbondanti. La temperatura di conservazione in frigorifero è di 1-2 °C sopra lo zero e l’umidità sopra l’80%. Attenzione alle arvicole (piccoli roditori) che vanno combattute con esche specifiche.
OLIVO Preparate le attrezzature per la raccolta delle olive: scale, teli, pettini, ecc..., e un ambiente fresco e arieggiato per collocare il raccolto su stuoie o contenitori adatti.
VIGNA E CANTINA Immediatamente prima della raccolta delle uve evitate qualsiasi forma di potatura verde. Occhio ai danni che possono provocare gli uccelli. Attenzione anche alla muffa grigia (o botrite): arieggiate il più possibile e al momento della vendemmia eliminate gli acini malati. Nella raccolta manuale delle uve fate attenzione a non schiacciare gli acini nei contenitori per evitare ossidazioni indesiderate e l’inizio di fermentazioni anomale. In cantina Non possiamo dare in questo breve spazio indicazioni sufficienti per i tanti tipi di vinificazione e le loro varie fasi. Il consiglio rimane, dunque, di farsi guidare da un bravo enologo, o da un buon libro di vinificazione, come il nostro: Vigna, Vino e Cantina. Giorni adatti per i travasi: dal 10 al 25 del mese.
OLTRE LE NUVOLE Il 26 aprile 1920 ebbe luogo presso il Baird Auditorium dello Smithsonian Museum of Natural History un dibattito tra l’attempato Heber Curtis (1872-1942) ed il più giovane Harlow Shapley (1885-1972) sulla natura delle nebulose, le dimensioni dell’Universo e la posizione del Sole nella Galassia, tutte questioni allora ancora aperte. Il dibattito si concluse con un nulla di fatto ed anche col senno di poi si potrebbe assegnare un sostanziale pareggio tra i due. Aveva ragione Curtis a dire che le “nebulose a spirale” erano galassie come la nostra separate da un grande vuoto, coniando il termine di “universi-isola”. Aveva ragione Shapley a dire che il Sole non si trovava al centro della Galassia la quale, erroneamente, era convinto occupasse tutto l’Universo.
POSIZIONI PLANETARIE Il 23 Mercurio entra in Vergine, il medesimo giorno è in congiunzione inferiore col Sole. Anche Venere è in Vergine dal 5 per poi passare in Bilancia il 29. Il Sole entrando in Bilancia il giorno 23 alle h. 3.03 darà inizio all’autunno. Marte è in Gemelli e vi resterà per tutto il resto dell’anno. Giove rimane in Ariete ed il 26 sarà in opposizione al Sole. Saturno rimane in Acquario, così come rimangono Urano in Toro e Nettuno in Pesci.
IPAZIA DI ALESSANDRIA (350/370-415) fu un’astronoma, matematica e filosofa greca del periodo tardo ellenistico. Fu istruita dal padre Teone e si dedicò allo studio della filosofia abbracciando il pensiero neoplatonico. Di lei rimangono numerose testimonianze che ne evidenziano il ruolo di spicco nel mondo accademico del tempo. La sua popolarità era grande nel periodo in cui l’imperatore Teodosio ordinò la demolizione dei templi pagani di Alessandria. Il suo pensiero e la singolarità di essere una donna scienziata, rappresentarono una minaccia per alcune fazioni estremiste di cristiani, che la uccisero. Perciò è assurta a simbolo della libertà del pensiero scientifico contro il fanatismo religioso.
Il frutto più prezioso? Il limone! Non solo abbonda di vitamina C, ma è anche protagonista di uno studio scientifico sull’efficacia del suo succo per la prevenzione della calcolosi renale. È un ottimo aiuto nella digestione perché l’acido citrico che contiene, sotto forma di sale di sodio o di potassio, svolge un potente effetto antiacido nello stomaco, neutralizzando appunto l’acido cloridrico in eccesso e “pulendo” l’intestino. Non è finita qui… il limone contribuisce all’abbassamento del colesterolo, diminuisce il rischio delle malattie cardiovascolari, è uno stimolante per il fegato, idrata e ammorbidisce la pelle, svolge un ruolo importante nei processi di ossificazione e nel risanamento delle ferite.
CARO AMICO TI SCRIVO dicevano le parole di una bella canzone composta quando non c’erano le e-mail! Utilizzare carta e penna non si fa più, ma proprio per questo ricevere una lettera scritta a mano è una rarità ricca di fascino. Le lettere si toccano, si conservano, rimangono. Inoltre la nostra grafia ci aiuta a esprimere sentimenti che troveremmo difficili da dichiarare in altri modi: vicinanza, affetto, condoglianze, scuse, richieste di spiegazioni, ecc. Tutte emozioni molto intime che il telefono e, ancor più, le e-mail rendono fredde e impersonali.
“Nel momento in cui dubiti di poter volare, perdi per sempre la facoltà di farlo. Il motivo per cui gli uccelli, a differenza degli esseri umani, sono in grado di volare, risiede nella loro fede incrollabile, perché avere fede vuol dire avere le ali” (Sir James Matthew Barrie).
Una volta le musicassette avevano il Lato A e Lato B, quello che è venuto dopo si è dovuto chiamare per forza CD.
Se a volte la vita riserva qualche brivido... è bene misurarsi la febbre.
Ci abbuffiamo di sogni e poi rigettiamo delusioni.
Tutti commettono errori. È per questo che c’è una gomma per ogni matita.
Quando non sai che rispondere, con un “infatti” ti cavi dai guai.
Popolarmente si dice che la differenza tra il fiammifero e la donna consiste nel fatto che il fiammifero prima perde la testa e poi si infiamma, mentre la donna prima si infiamma e poi perde la testa. In ogni caso guardatevi da qualsiasi fregatura.
FRITTATA DI BORRAGINE AL FORNO - Ingredienti: 500 g di borragine; 5 uova; 150 g di formaggio parmigiano o pecorino; sale.
- Esecuzione: pulite la borragine togliendo i gambi per poi tagliarla a striscioline. Cuocetela a vapore per 10-15 minuti e lasciatela raffreddare. In una ciotola rompete le uova, aggiungete il sale e sbattete con una forchetta per pochi minuti; aggiungete il parmigiano o il pecorino grattugiato, amalgamate velocemente unendovi la borragine. Foderate una teglia con carta forno, versatevi il composto ottenuto e infornate in forno già caldo a 220 °C. Lasciate cuocere 15-20 minuti.
FENOMENI CELESTI Mercurio è visibile per qualche giorno di inizio mese dopo il tramonto del Sole e ricompare all’alba negli ultimi giorni. Venere sorge prima del Sole, ma ritarda sempre più la sua levata. Marte sorge a notte fatta e resta visibile fino all’alba. Giove nelle migliori condizioni di visibilità; a fine mese è in opposizione al Sole. Saturno è sempre ben evidente, salvo le ore terminali della notte.
MACCHIE SOLARI permangono quelle iniziate lo scorso mese.
TEMPESTE MAGNETICHE dall’inizio dell’Equinozio sarà presente qualche perturbazione per il variare dei campi magnetoelettrici.
GIORNATE FAVOREVOLI propizie sono quelle che precedono l’Equinozio d’Autunno.
NEGOZI DI DISCHI Nel 1988, quando l’ingegnere torinese Leonardo Chiariglione, presentò per la prima volta al mondo la sua creatura, l’MP3 (formato digitale per file audio e video), non pensava certo di “cantare” il de profundis all’intera discografia del nostro Pianeta, ma di realizzare standard universali per musica e immagini nel mondo digitale. Da lì il passo è stato breve: la “condivisione” quasi sempre illegale di canzoni e film.
COME SARÀ Già si registra una rinascita dei vecchi dischi LP (long playing, ad alta fedeltà, da 33 giri in vinile) che interessano anche le nuove generazioni. Il commercio elettronico schiaccia il mercato della musica con i suoi giganti intercontinentali (Amazon, Discogs ed eBay soprattutto) ma il negozio di dischi ha una marcia in più: infatti, non soltanto è lì che si compra, ma soprattutto – come in libreria – ci si informa, si commenta, si discute.
L’orso come il leone, è stato un simbolo di regalità. Si pensava che i piccoli nascessero privi di forma e venissero plasmati dalla madre che li leccava. L’orsa diventa così il simbolo della Chiesa che forma il cristiano per mezzo del battesimo, ovvero della conversione dei pagani al cristianesimo. La lotta del giovane Davide contro un orso (1 Samuele 17,34- 37), rappresenta il prototipo della vittoria di Cristo sulla forza delle tenebre. Il suo letargo invernale è inteso come simbolo della vecchiaia dell’uomo alla quale segue la resurrezione. San Gallo estrasse dalla zampa dell’animale una spina, ricevendo in cambio fedeltà e aiuto. L’orso è attributo di sant’Eufemia e dei santi Cerbone, Colombano, Sergio e Ursino; provvisto di basto compare accanto ai santi Corbiniano, Uberto e Massimino di Treviri. San Romedio riuscì ad adibire un orso a cavalcatura.

Calendario

Richiedi subito la tua copia del Calendario

Sono presenti degli errori. Assicurati che i campi siano completi e corretti e reinvia il modulo.
Grazie ! La tua richiesta è stata inoltrata con successo. Ti contatteremo al più presto.