Servizio Clienti (+39) 075 5069369
Email info@frateindovino.eu

Almanacco

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Cover Archivio

CALENDARIO 2022

LA RIVOLUZIONE SCIENTIFICA

Il Cammino dell'Umanità

"Copernico pose il Sole al centro dell'Universo".

Il sistema cosmologico predominante in molte civiltà antiche fu quello geocentrico, che pone la Terra al centro dell'Universo, mentre tutti gli altri corpi celesti ruoterebbero attorno ad essa. Tale teoria fu comunemente accettata per circa due millenni fino agli inizi dell'epoca moderna quando venne radicalmente trasformata da Tycho Brahe (1546-1601) e alla fine sostituita dal sistema eliocentrico di Niccolò Copernico (1473-1543) rivisitato da Galileo Galilei (1564-1642) e soprattutto Giovanni Keplero (1571-1630). La teoria di tipo geocentrico più completa fu quella di Tolomeo, astronomo della scuola alessandrina che visse intorno al 150 d.C. Nel contesto delle certezze assolute presenti nel sistema tolemaico apparve nel 1543 il De Revolutionibus Orbium Coelestium di Nicolò Copernico, nel quale veniva introdotto il sistema eliocentrico in base al quale il Sole è immobile al centro dell'Universo, mentre la Terra e i pianeti ruotano su orbite circolari intorno ad esso. Tale ipotesi era stata, per la verità, già formulata nel passato da Aristarco di Samo (III secolo a.C.), ma i tempi non erano ancora maturi per accoglierla. Copernico pose il Sole al centro dell'Universo ed i pianeti Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove e Saturno, in ordine di distanza crescente, che compiono rivoluzioni intorno al Sole su orbite circolari. La Terra, inoltre, viene dotata di un movimento di rotazione su sé stessa in senso antiorario, in modo da spiegare l'apparente rotazione diurna della sfera celeste nel verso orario. La Luna, infine, viene dotata di un moto di rivoluzione intorno alla Terra, il che spiega le fasi lunari. Dopo le correzioni di Keplero, Isaac Newton e la moderna astronomia, ora sappiamo che in realtà nemmeno il Sole, il sistema solare e la Via Lattea sono immobili, ma che l'intero Universo si sta espandendo e sembra in accelerazione.

Copernico pose il Sole al centro dell'Universo
Giugno la falce in mano e ciliegie a pugno.
GIARDINO Proseguite negli sfalci del tappeto erboso, innaffiando regolarmente. Eliminate dai rosai i fiori appassiti, tagliando circa un terzo di ramo appena sopra la gemma più rigogliosa. Verso la fine del mese tagliate i rami sopra i due terzi della lunghezza. Bruciate sempre le spuntature per evitare le infezioni. Innaffiate regolarmente le piante in vaso, aggiungendo, ogni 15 giorni, del buon fertilizzante liquido. Lasciate all’aperto, anche per lunghi periodi, le piante d’appartamento.
ORTO Eliminate dalle carciofaie gli steli che hanno dato frutto tagliando 4-5 cm sotto il livello del terreno. Seminate (o trapiantate) i cardi. Continuate a eliminare le femminelle ai pomodori, aggiornando le legature ai sostegni. Preparate le aiuole alle seconde semine.
FRUTTETO Fate attenzione a infezioni e malattie intervenendo rapidamente. Eliminate i frutticini in eccedenza quando è terminata la cascola naturale (perdita spontanea dei frutti). Togliete di mezzo i succhioni prima che comincino a lignificare. Completate le concimazioni.
OLIVO Piante deboli e poco produttive potrebbero mancare di boro, necessario per la germinabilità del polline e l’allegagione; intervenite con una concimazione a base di boro al momento della comparsa delle infiorescenze. In caso di grandine intervenite con prodotti rameici. Se dovessero comparire dei piccoli “tumori” sui rami, tagliate con determinazione il ramo circa 20 cm sotto l’infezione e bruciate le parti tagliate.
VIGNA E CANTINA Continuate la spollonatura e, entro la fine del mese, portate a termine la “cimatura” dei tralci (si taglia la parte terminale dei tralci a circa 1 metro dall’attaccatura). La cimatura va fatta in particolare per le piante più rigogliose. Non sarei molto propenso alla defogliazione (diradamento delle foglie): ricordate che le foglie sono il polmone della pianta; con insufficienza di apporto fogliare le funzioni della pianta non avvengono al meglio. Continuate i trattamenti contro la peronospora e l’oidio (mal bianco). In cantina Curate i recipienti affinché siano sempre pieni e il vino coperto con olio enologico o pastiglie antifioretta. Controllate spesso i livelli e limitate allo stretto necessario i travasi. Per questi ultimi utilizzate i giorni dal 16 al 30 del mese.
OLTRE LE NUVOLE Il Cinquecento può definirsi il secolo d’oro dell’astronomia. Vi avevano vissuto per parte della loro esistenza terrena Copernico, Keplero, Galileo e trova posto anche un astronomo davvero bizzarro. È Tycho Brahe, un nobile danese, fiero ed iroso. Si racconta che fosse il terrore dei contadini suoi sudditi. Da ragazzo aveva sfidato a duello un avversario; ci rimise la punta del naso e per il resto dei suoi giorni visse con una protesi metallica di sua fabbricazione. Era un convinto alchimista e per questo maneggiava assiduamente acidi ed altre sostanze, però era anche un abile costruttore di mire ottiche, ancora prive di lenti. Teneva con sé, come animale domestico, un alce. Il re di Danimarca era un suo strenuo sostenitore tanto che gli regalò un’intera isola, dove compiere le osservazioni e fare i suoi studi. Elaborò un sistema cosmologico nel quale la Terra era ferma al centro dell’Universo, attorno alla quale giravano la Luna ed il Sole, ma tutti gli altri pianeti giravano intorno al Sole.
POSIZIONI PLANETARIE Il giorno 13 del mese Mercurio entra in Gemelli ed arriva alla massima elongazione occidentale il 16 (23°). Anche Venere entra in Gemelli il 23. Il Sole entrando in Cancro alle h. 11.13 darà inizio all’estate astronomica. I pianeti esterni permangono nei segni del mese precedente: Marte e Giove in Ariete, Saturno in Acquario, retrogrado dal 5, Urano in Toro, Nettuno in Pesci.

Donne

EMMELINE PANKHURST (1858-1928) fu una suffragetta britannica influente nel movimento per il diritto di voto femminile. Indirizzata fin dall’adolescenza all’attivismo politico, Emmeline fondò nel 1903 la WSPU (Women’s Social and Political Union – Unione sociale e politica delle donne). Le tattiche violente del gruppo esposero i suoi membri a ripetute incarcerazioni durante le quali le donne organizzarono lo sciopero della fame in segno di protesta. Con l’arrivo della Prima guerra mondiale Emmeline sostenne la posizione del governo contro il “pericolo tedesco” incoraggiando i giovani a combattere e divenendo una figura di spicco del movimento delle “piume bianche”. Fu ampiamente criticata per i suoi metodi aggressivi e tuttora gli storici non concordano sulla loro reale efficacia ma alla Pankhurst viene comunque riconosciuto un ruolo chiave per il raggiungimento del suffragio femminile in Gran Bretagna.
Il momento migliore per fare sport? Ahimè, la mattina appena alzati! Brutta notizia per i pigri… non solo una corsetta intorno a casa è un’abitudine da adottare, ma risulta più efficace se fatta ad inizio giornata. Secondo uno studio specifico svolto nel Regno Unito, allenarsi anche solo per mezz’ora prima di colazione migliora il controllo degli zuccheri nel sangue e aiuta a bruciare i grassi. Giù dal letto dunque e gambe in spalla!
PUNTUALITÀ Un aspetto imprescindibile riguardo all’educazione e al rispetto verso gli altri è la puntualità. Il ritardo è giustificabile solo in presenza dei cosiddetti “validi motivi di forza maggiore” nel qual caso sarà necessario avvisare tempestivamente del proprio ritardo (tutti ormai abbiamo un cellulare sempre con noi) e premurarsi, comunque, di arrivare nel minor tempo possibile.
“Una manciata di tipi di particelle elementari, che vibrano e fluttuano in continuazione fra l’esistere e il non esistere, pullulano nello spazio anche quando sembra non ci sia nulla, si combinano assieme all’infinito come le venti lettere di un alfabeto cosmico per raccontare l’immensa storia delle galassie, delle stelle innumerevoli, dei raggi cosmici, della luce del sole, delle montagne, dei boschi, dei campi di grano, dei sorrisi dei ragazzi alle feste, e del cielo nero e stellato la notte” (Carlo Rovelli).
La salute arriva come una tartaruga, e corre via come una lepre.
Non fu Einstein a scoprire la teoria della relatività. Prima di lui furono i politici a sostenere che due più due non fa sempre quattro.
Andando in giro, si vedono spesso i frutti dei rimproveri mai dati.
Non sederti mai nel posto di un uomo che ti può ordinare di alzarti.
Carpe diem significa anche non fare i timidi quando si è davanti a un buffet!
Il lunedì mattina non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che tace!
LINGUINE CON CARCIOFI, PATATE E ANETO - Ingredienti: 400 g di linguine; 2 carciofi; 2 belle patate; 1 ciuffetto di foglie di aneto; grana grattugiato; olio evo; sale e pepe.
- Esecuzione: mondate i carciofi e tagliateli sottili; sbucciate le patate riducendole a dadini. Cuocetele in un tegame antiaderente con i carciofi e olio evo; insaporite e aggiungete l’aneto crudo tritato. Nel frattempo lessate la pasta al dente e completate la cottura nel tegame con le verdure. Grana e pepe a piacere.
FENOMENI CELESTI tutti i pianeti sono visibili prima del sorgere del Sole. Mercurio ricompare all’alba, meglio durante la seconda e terza decade. Anche Venere, Marte, Giove sono tutti visibili ben prima dell’alba, così come pure Saturno che a fine mese sorge verso mezzanotte per restare visibile fino all’alba.
MACCHIE SOLARI a partire da metà mese, prevista una costante ripresa dell’attività.
TEMPESTE MAGNETICHE notevoli ripercussioni sugli organismi predisposti e sui meteoropatici.
GIORNATE FAVOREVOLI nella prima metà del mese.
GIORNALAI Grossa crisi per gli esercizi pur rimasti aperti durante il lockdown. L’informazione digitale galoppante che dà news online crea problemi alla catena della carta stampata, segnatamente al suo ultimo anello: le edicole, ormai ridotte a 15 mila unità. Con un ricavo che non arriva neppure al 20% del prezzo di copertina, con il quale si devono pagare tasse e concessioni, la figura del giornalaio assume contorni tra l’eroe e il martire.
COME SARÀ Inserito perfettamente nel territorio in cui opera, il giornalaio può offrire esperienza e sostegno. Fermoposta per la consegna di pacchi e posta raccomandata, o pagamento bollette, naturalmente va riqualificata la figura del giornalaio con nuove normative che ne devono riconoscere l’alto servizio sociale, in prospettiva destinato ad essere un’emanazione delle Pubbliche Amministrazioni.
Il cammello nella letteratura e nell’arte cristiana, in quanto bestia da soma, rappresenta l’essenza della moderatezza e della sobrietà. Compare soprattutto nei soggetti ispirati all’Antico Testamento: Giuseppe, figlio di Giacobbe; Rebecca al pozzo; l’Esodo dall’Egitto. È presente anche nell’Adorazione dei Magi. Sant’Agostino ne ha fatto il simbolo del Cristo che sopporta umilmente il fardello del dolore dell’umanità. Grazie alla sua disponibilità ad accettare solo carichi tollerabili, nel Medioevo, divenne un esempio di discretio (discernimento). Fu considerata positivamente la sua capacità di inginocchiarsi con umiltà. Quando si dovette dare ai santi Cosma e Damiano una tomba comune, un cammello iniziò a parlare appoggiando l’iniziativa. Giovanni Battista portava un vestito di peli di cammello (Matteo 3,4).

Calendario

Richiedi subito la tua copia del Calendario

Sono presenti degli errori. Assicurati che i campi siano completi e corretti e reinvia il modulo.
Grazie ! La tua richiesta è stata inoltrata con successo. Ti contatteremo al più presto.