Servizio Clienti (+39) 075 5069369
Email info@frateindovino.eu

Almanacco

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Cover Archivio

CALENDARIO 2021

FONTI FRANCESCANE

Laudato si'

"LAUDATO SI’, MI’ SIGNORE, PER SORA NOSTRA MORTE CORPORALE".

[1637] Il beato Francesco, pur nelle gravi condizioni in cui si trovava, per dare conforto al suo spirito onde non venisse meno a causa delle aspre e diverse infermità, si faceva cantare spesso durante il giorno dai compagni le Laudi del Signore, che lui stesso aveva composto, parecchio tempo prima, durante la sua malattia… Frate Elia, un giorno osservò: «Carissimo fratello... “Com’è possibile che uno, vicino a morire, dimostri tanta letizia? Farebbe meglio a pensare alla morte!”». Disse a lui il beato Francesco: «Fratello, lascia che io goda nel Signore e nelle sue Laudi in mezzo ai miei dolori, poiché, con la grazia dello Spirito Santo, sono così strettamente unito al mio Signore che, per sua misericordia posso ben gioire nell’Altissimo!».

LAUDATO SI’, MI’ SIGNORE, PER SORA NOSTRA MORTE CORPORALE
In Novembre tre nebbie fanno una pioggia.
GIARDINO Tappeto erboso: eseguite l’ultimo sfalcio a 2-3 cm sopra il solito e ponete a riposo il tosaerba. Sistemate definitivamente i bulbi. Concimate con stallatico i rosai e non potate prima che siano passati i grandi freddi. Sistemate le piante di appartamento in ambiente luminoso, lontano da fonti di calore e da spifferi di aria fredda, e innaffiando con acqua a temperatura ambiente.
ORTO Proseguite l’imbiancamento di cardi, indivie, radicchi. Fino a tutto Dicembre potete seminare, solo in ambiente protetto, lattughe, cicorie, ravanelli, rucole e valeriana. In pieno campo fave e piselli. Riponete le attrezzature ben ripulite e pronte all’uso.
FRUTTETO È questo il periodo migliore per effettuare i nuovi impianti (meglio che a primavera). Per le potature invece è preferibile lasciar passare i forti freddi. Provvedete alle concimazioni sia organiche che chimiche. Ripulite e sistemate gli impianti di irrigazione.
OLIVO È il mese della raccolta delle olive, che può protrarsi fino a Dicembre. Alcune raccomandazioni: non anticipate, né posticipate il momento della raccolta, che deve essere fatta man mano che le olive raggiungono la fase dell’invaiatura; attenti a non schiacciare o lacerare in qualche modo gli acini: inizierebbero subito a fermentare; quando raccogliete, a fine giornata sistematele nelle apposite cassette forate o su stuoie (lo strato non deve superare i 15 cm di altezza); non togliete le foglie: aiutano ad arieggiare e verranno eliminate al frantoio. A fine raccolta concimate e zappate.
VIGNA E CANTINA Fate i nuovi impianti. Sostituite le viti malate o morte, bruciando fuori dalla vigna tutte le piante estirpate. Controllate le strutture di sostegno. Concimate. Non anticipate eccessivamente la potatura. In cantina. Cambiate il vino separandolo dalla feccia appena termina la fermentazione. Fate la prova all’aria, cioè mettendo un po’ di vino in un bicchiere all’aperto per 24 ore osservando se mantiene colore e limpidezza. Provvedete alla colmatura dei recipienti. Periodo adatto per i travasi: giorni dal 1° al 3 e dal 19 al 30 Novembre.
OLTRE LE NUVOLE - Gli Ammassi Globulari. Fra gli oggetti del profondo cielo essi occupano un posto rilevante nella nostra Galassia. I più cospicui sono immensi agglomerati che contengono anche un milione di stelle. Uno nell’emisfero australe, nella costellazione del Centauro, è visibile ad occhio nudo, ma fu scambiato dagli antichi per una stella. Anche nell’emisfero boreale c’è un Ammasso, nell’Ercole, teoricamente visibile anche ad occhio nudo, ma solo da cieli particolarmente bui. Non è ancora chiaro se all’interno sia possibile la formazione dei pianeti. Se dovessero esistere i loro cieli sarebbero immersi in una condizione di eterno crepuscolo, senza mai una vera notte.
POSIZIONI PLANETARIE Il giorno 5 Mercurio entra in Scorpione, Venere in Capricorno e Urano, in Toro, è in opposizione al Sole. Il 22 il Sole entra in Sagittario seguito, il 24, da Mercurio. Il 29 Mercurio sarà in congiunzione superiore. Invariate le posizioni degli altri pianeti con Marte in Scorpione, Giove e Saturno in Acquario e Nettuno in Pesci.
EDITH STEIN anche nota come Teresa Benedetta della Croce (Breslavia, 1891 – Auschwitz, 1942), è stata una monaca cristiana vittima della Shoah. Nacque da genitori ebrei ma si convertì al cattolicesimo ispirata anche dalla lettura dell’autobiografia di santa Teresa d’Avila. Fu filosofa (assistente di Husserl) e mistica e nel 1998 papa Giovanni Paolo II la proclamò santa. Fu dichiarata patrona d’Europa l’anno successivo. Quando nel 1942 Adolf Hitler ordinò l’arresto degli ebrei convertiti (che fino a quel momento erano stati risparmiati) Edith e sua sorella Rosa, pure lei convertita, vennero trasportate al campo di concentramento di Auschwitz, dove trovarono la morte.
Dal radiologo: «Dalla lastra si vede che lei ha un bell’abbassamento dello stomaco causato da un orologio che per giunta va indietro di dieci minuti!!».
CURARE LA CATARATTA migliora la vita propria e (se si è possessori di patente di guida) anche quella degli altri! Infatti, statisticamente quasi il 20% di incidenti in meno occorrono ai post operati rispetto a chi ancora deve operarsi di cataratta. L’insorgere dell’opacità del cristallino compromette valutazioni visive soprattutto per le lunghe distanze, appannando i contorni degli oggetti. Sostituendo il vecchio cristallino con uno artificiale, scompare la “nebbia” che caratterizza questa patologia. A volte capita che operandosi di cataratta si riesca anche a correggere difetti preesistenti come la miopia e l’ipermetropia. L’intervento va considerato quando il problema è invalidante e non si riesce più a correggere con delle lenti consigliate dall’oculista.
MALINCONIA. L’origine popolare della parola, sovrappone il nostro corrente termine “male” al greco mélas = nero, attributo di cholé = bile. In tal modo l’antico e letterario termine melancolia si è trasformato in “melanconia” in cui tutti riconoscono il tratto di uno stato d’animo colmo di tristezza, tetro, depresso e accidioso e insieme meditativo e contemplativo, spesso alimentato dall’indugio rassegnato o addirittura compiaciuto, nell’ambito di sentimenti d’inquietudine o delusione.
“La morte è orribile solo per colui che non crede in Dio, oppure crede in un Dio malvagio, il che è la stessa cosa. Per colui che crede in Dio, nella sua bontà e vive in questa vita secondo la sua legge ed ha sperimentato questa sua bontà, per costui la morte è solo un passaggio”. Lev Tolstoj
Di libri è bene mangiarne pochi e masticarli bene.
La speranza è una buona colazione ma una pessima cena.
In questo mondo audace e opportunista, trionfa più lo pseudo che l’artista.
Vale più un povero nella sua dignità, che un ricco nella sua grettezza.
Il tempo più inutile e sprecato è quello passato a perdere tempo.
Il dubbio è una posizione dialettica legittima, il pregiudizio no.
Dare risonanza al male, significa divenirne complici.
VINO APERITIVO AL CARDO MARIANO - Ingredienti per 4 persone: una bottiglia di buon vino rosso corposo da 0,75 l - 200 g di foglie e radici di cardo mariano.
- Esecuzione: Mettere foglie e radici nel vino rosso in bollore per 30 minuti e poi lasciar raffreddare. Filtrare il vino e imbottigliare in contenitore a chiusura ermetica. Servire come aperitivo in un piccolo bicchiere prima dei pasti per… “innescare” l’appetito autunnale!

Specola

ECLISSI: il giorno 19 avrà luogo un’Eclissi parziale di Luna visibile da Americhe, Nord Europa, Asia, Australia, Oceano Pacifico. Il massimo avverrà alle 10.04 ora italiana.
FENOMENI CELESTI: Mercurio è ancora visibile all’alba, almeno fino ai primi giorni del mese. Venere è ancora visibile al tramonto. Marte ricompare all’alba, anticipando sempre più la sua levata. Giove è visibile nella prima parte della notte. Saturno è visibile alla sera.
MACCHIE SOLARI: ripresa lenta con fenomeni di brillamento; possibili nuove macchie attorno all’Equatore solare.
TEMPESTE MAGNETICHE: i campi magnetici terrestri risultano ben orientati, così come i campi elettrici.
GIORNATE FAVOREVOLI: nella prima metà del mese.
ABBAGLI Horace Rackham, presidente della Michigan Savings Bank, avvocato ed amico di Henry Ford, con questa frase cercò di convincere quest’ultimo a non investire nel settore automobilistico: «Il cavallo è qui per rimanerci, mentre l’auto è solo una novità, una moda passeggera».
CHE FUTURO! Una volta si scriveva una letterina a Babbo Natale sperando nei regali desiderati... In un prossimo futuro se Babbo Natale non porterà i regali pretesi lo si farà arrestare scrivendo una letterina all’Assistente Sociale.
Una volta le merendine erano arricchite con vitamine, calcio, e altri prodotti salutari. In un prossimo futuro si venderanno quelle con poco di questo, meno di quello e niente di quell’altro!
I cristiani hanno imitato l’uso dei Romani che circondavano la testa degli dei e degli imperatori con un cerchio luminoso definito aureola o nimbo, in latino aureola e nimbus (dal greco néfos cioè nuvola). Nell’arte bizantina, l’aureola rotonda riservata ai defunti che hanno vissuto santamente sulla Terra e sono ammessi al Cielo, deriva forse dai culti solari. L’agnello e la fenice simboli del Cristo sono spesso circondati da un nimbo. Nelle pitture paleocristiane, nei mosaici bizantini e negli affreschi romanici, un particolare nimbo di forma quadrata (detto nimbo quadrato o pseudo-nimbo) contrassegnava una persona di grande dignità vivente al tempo dell’esecuzione dell’opera.

Calendario

Richiedi subito la tua copia del Calendario

Sono presenti degli errori. Assicurati che i campi siano completi e corretti e reinvia il modulo.
Grazie ! La tua richiesta è stata inoltrata con successo. Ti contatteremo al più presto.