Servizio Clienti (+39) 075 5069369
Email info@frateindovino.eu

Almanacco

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Archivio

CALENDARIO 2020

PORTATI PER NATURA A SAPERE

Tra i più belli

"2008".

La conoscenza è la presa di coscienza, da parte dell’uomo, di tutta la realtà che lo circonda. Esistere significa essere nel mondo a contatto di tutto ciò che ci attornia. Attraverso la “captazione” dei nostri sensi l’esperienza concreta si fa concetto e quindi parola da comunicare. La conoscenza, man mano che procede, diventa patrimonio di tutti, bagaglio di informazioni su tutti gli aspetti e settori della realtà, veicolati dall’apporto di tutte le generazioni e le civiltà passate e presenti. La conoscenza ha bisogno di esprimersi in parole per essere partecipata e condivisa a livello di comunicazione e di insegnamento. È possibile così imparare una grande quantità di nozioni anche su realtà mai incontrate né viste; conoscenza imperfetta, di seconda mano, si direbbe, ma sempre passibile di approfondimento. A questo scopo sono stati elaborati sistemi di conservazione e di trasmissione della conoscenza, quali la scuola, le università, le biblioteche, oggi internet... che si possono considerare fonti della cultura e miniere del sapere sistematico e organizzato. Tutto questo mondo della conoscenza è un cammino grandioso alla scoperta della verità: delle piccole verità pratiche di ogni giorno, ma anche della grande Verità che, alla resa dei conti, coincide con il senso ultimo e più profondo dell’umana esistenza. Ecco dunque che anche il problema della conoscenza ci coinvolge singolarmente, ma anche comunitariamente, perché è il risultato dell’apporto di tutti e, volenti o nolenti, ci precede, ci plasma e ci accomuna.

2008
Le fondamenta di ogni Stato sono l’istruzione dei suoi giovani (Diogene).
LAVORI DEL MESE Preparate tutto per la vendemmia e la vinificazione. Raccogliete mele e pere in due tempi, a distanza di 8-10 giorni, secondo il grado di maturazione dei frutti. In caso di pioggia sospendete per 4-5 giorni. Fate ancora gli innesti a gemma dormiente, a condizione che il portinnesti sia ancora in vegetazione. Controllate gli innesti praticati in precedenza. Preparate i terreni per i nuovi impianti di alberi da frutto, viti e olivi, o anche semplicemente arandoli per consegnarli al riposo invernale.
ORTO Completate semine e trapianti iniziati in Agosto. Proseguite nell’imbianchimento di finocchi, indivie, radicchi, porri e sedani. Seguite le nuove pianticelle innaffiando e rincalzando. Particolare attenzione riservatela ai parassiti. Date una prima larga legatura ai cardi (gobbi) per evitare che colpi di vento ne rompano le foglie esterne. Scarducciate i carciofi. Semine e trapianti in terreno aperto: lattughe, indivie, radicchi, cicorie, valeriana; cipolle, ravanelli, rucola, prezzemolo e spinaci.
GIARDINO Raccogliete i semi da conservare per il prossimo anno. Interrate i bulbi a fioritura primaverile, fate talee di rose, fucsie, ortensie, lillà, forsizie... Seguite la rifioritura delle rose concimando, bagnando e ridando terra. Sistemate le siepi. Continuate a cimare i crisantemi. Ripulite i cespugli di lavanda abbassando la chioma di due terzi. Seminate margherite, viole del pensiero, violacciocche, primule, calendule e tutte le varietà rustiche per il prossimo anno.
VIGNA E CANTINA Mentre seguite il processo di maturazione dell’uva, mettete a punto tutto ciò che serve alla vendemmia, alla pigiatura dell’uva e alla sistemazione dei mosti. Alcune raccomandazioni: eliminate i grappoli malati o le parti di essi colpite da muffe. Curate un’assoluta pulizia. Eliminate dalla cantina ogni cattivo odore. Per notizie più complete e dettagliate consultate il nostro libro Vigna, Vino e Cantina alle pagine 221-271 (per averlo telefonate al numero 075-5069369). Giorni adatti per i travasi dal 2 al 17 Settembre.
OLTRE LE NUVOLE Juno è la missione della NASA inserita nel programma New Frontiers destinata a studiare il pianeta Giove attraverso una sonda. Questa è stata lanciata il 5 agosto 2011 a bordo di un razzo Atlas V dalla base di Cape Canaveral in Florida. Il 5 luglio 2016 è arrivata a destinazione ed è previsto che concluda la sua missione nel luglio 2021. Gli obiettivi principali sono: studiare le proprietà strutturali del pianeta, del campo gravitazionale e del campo magnetico; misurare la composizione dell’atmosfera gioviana, il profilo termico, il profilo di velocità dei venti e l’opacità delle nubi a profondità maggiori di quelle raggiunte dalla sonda Galileo.
POSIZIONI PLANETARIE Mercurio passa il giorno 5 in Bilancia ed il 27 in Scorpione. Il giorno 6 Venere entra in Leone; il Sole entra in Bilancia il 22: l’Autunno astronomico comincia alle 15.30. Marte, sempre in Ariete diventa retrogrado. Giove torna di moto diretto rimanendo in Capricorno dove c’è già Saturno che ritorna di moto diretto, mentre Urano e Nettuno rimangono rispettivamente in Toro e Pesci.
IRENA SENDLER (Varsavia, 1910 – 2008). Donna forte e coraggiosa, si oppose con fermezza alle persecuzioni ebraiche già dall’università e, per tale motivo, venne espulsa per tre anni. “Si deve lottare per ciò che è buono”: questo il suo impegno di testimonianza e d’azione per tutta la vita. Polacca e cattolica, dal ’39 al ’42 contribuì alla fuga di numerose famiglie ebree. Ma soprattutto fu dal ghetto di Varsavia che fece fuggire 2500 bambini, utilizzando ingegnosi stratagemmi. Ogni piccolo ebreo era inserito in una lista, per consentirne, a guerra finita il ritorno alla famiglia d’origine. Nel 1965 fu riconosciuta, dallo Yad Vashem di Gerusalemme, “Giusta tra le nazioni”. È sepolta nel cimitero polacco della città.
«Dottore, cosa mi consiglia per non prendere un nuovo raffreddore? ». «Tenere quello che già ha!!…».
Psoriasi: infiammazione cronica della pelle con formazione di squame e punti rossicci sulla mano, sui gomiti e sulla testa. Si cura con bardana (si ottengono rimedi con la radice contusa o con il decotto concentrato), marrobio, pino e violetta. Possono soffrirne anche i cani. Si presenta come una malattia cutanea caratterizzata da chiazze rossastre ricoperte di squame biancastre. Si cura con una mescolanza di 25 ml di olio di fegato di merluzzo e 25 g di catrame da usare per pennellature.
SORRIDIAMO CON I GRANDI DELLA STORIA Il famoso tiranno di Siracusa Dionisio il vecchio (430 – 368 a.C.) recatosi un giorno nel tempio di Giove vi incontrò una vecchietta che pregava per lui, perché gli desse una lunga vita. “Allora tu vieni al tempio a pregare per me”, le disse Dionisio. “E perché lo fai?”. E la vecchietta per niente intimorita gli rispose: “Signore, il tuo predecessore era un niente di buono, e io ho pregato a lungo perché Giove ce ne liberasse. E Giove mi ha esaudita. Purtroppo però dopo di lui sei venuto tu, che sei ben peggiore del tuo predecessore. Se dovesse venire un altro peggiore di te, sarebbe una disgrazia insostenibile. Allora io prego Giove che mantenga sul trono te, per evitare una calamità ben più dolorosa”.
“Che io possa avere la forzadi cambiare le cose che posso cambiare, che io possa avere la pazienza di accettare le cose che non posso cambiare, che io possa avere soprattutto l’intelligenza di saperle distinguere” (S. Tommaso Moro).
Si dà sempre più per scontato che all’origine dell’universo ci sia stato un immenso big-bang iniziale. Ma più precisamente, cosa è scoppiato in questo grandioso big-bang ?
Si dice che gli italiani sono “dei buoni a nulla capaci di tutto”. Attenti che “i capaci di tutto” sono i più pericolosi.
Non promettere l’impossibile, perché non è possibile mantenerlo.
Il fiume, man mano che avanza nella sua corsa, si intorbida e s’inquina. Impariamo a tornare sempre alle sorgenti della nostra fanciullezza.
Attenzione: solo noi umani possiamo essere disumani.
TISANA FREDDA CON LAMPONI Fate bollire mezzo litro di acqua e versatelo in una caraffa contenente 2 bustine di Tisana Energetica di Frate Indovino e una o due fettine di radice di zenzero. Lasciate in infusione per 5 minuti poi estraete le bustine quindi fate raffreddare. Se lo gradite addolcite la tisana con due cucchiaini di miele. Frullate 100 grammi di lamponi e aggiungeteli alla tisana. Filtrate il tutto con un colino a maglia stretta e mettete in frigorifero a raffreddare. In alternativa aggiungete dei cubetti di ghiaccio. Prima di servire la bevanda mescolatela leggermente.
FENOMENI CELESTI Mercurio si rende visibile al tramonto praticamente per tutto il mese; Venere è ancora ben visibile da notte inoltrata fino all’alba. Marte è visibile dalla sera. Giove e Saturno sono quasi appaiati e visibili solo nella prima parte della notte.
MACCHIE SOLARI prosegue un periodo di relativa calma con ripresa dell’attività a fine mese.
TEMPESTE MAGNETICHE le macchie solari di fine mese provocheranno attività di magnetismo nel prossimo mese.
GIORNATE FAVOREVOLI periodo favorevole alle attività umane fino all’inizio dell’ultima settimana del mese.
Quando i nostri posteri scriveranno la storia dell’epoca che stiamo vivendo, ci sarà un ampio capitolo riservato ai cambiamenti della terminologia corrente, tipo “genitore 1 e genitore 2” per indicare il papà e la mamma. Sarà intitolato La dittatura della stupidità.
RISPOSTE STORICHE Alla corte della grande imperatrice Caterina II di Russia (1729 – 1796) una certa signora Bielke ironizzava su coloro che credono in Dio. L’imperatrice intervenne energicamente: “Signora, io invece mi felicito di essere nel numero di quegli imbecilli che credono in Dio!”.
Quando l’abate Francesco Choisy (1644 – 1724), scrittore e storico francese, ebbe finito di scrivere la sua Storia della Chiesa, esclamò: “Grazie a Dio ho finito di scrivere questa Storia della Chiesa. Ora potrò cominciare a studiarla!”.
IL SAGGIO DICE È necessario unirsi, non per stare uniti, ma per fare qualcosa insieme (Goethe).
(ESSERE) UN ALTRO PAIO DI MANICHE Si usa in senso figurato a proposito di un cambiamento della situazione, o delle circostanze di un fatto o di un problema. Come dire: “È tutta un’altra cosa!”. Cioè, è tutto da rivedere e da riconsiderare. È cosa abbastanza nota che le maniche sono state inventate nel Medioevo, ma quelle di allora non erano come le nostre di oggi, che fanno un tutt’uno con l’abito che si indossa. In origine erano staccate dal vestito, e si attaccavano a questo con nastri e bottoni, per cui gli abbinamenti potevano essere molteplici. Questo era necessario anche in considerazione del fatto che le maniche erano il capo di vestiario esterno più soggetto a sporcarsi, e quindi necessitava di ricambi più frequenti. Le maniche erano “articoli da regalo”, specialmente per persone dell’alta società, quindi erano degli accessori soggetti, per varie ragioni, ad essere cambiati di frequente.

Calendario

Richiedi subito la tua copia del Calendario

Sono presenti degli errori. Assicurati che i campi siano completi e corretti e reinvia il modulo.
Grazie ! La tua richiesta è stata inoltrata con successo. Ti contatteremo al più presto.