Servizio Clienti (+39) 075 5069369
Email info@frateindovino.eu

L'attualità e gli approfondimenti dal mensile

Frate Indovino

Primo Piano

Edizione straordinaria per il Festival Francescano

11 settembre 2020
Condividi
La piazza di Bologna e nuove piazze digitali le protagoniste dell’edizione 2020

La buona notizia è che il Festival Francescano 2020 si terrà, anche quest’anno.  La XII edizione del Festival sarà però un’edizione “Extra”, prevalentemente digitale e con un cuore di eventi in presenza da Bologna, dal 25 al 27 settembre.

Economia gentile. Nessuno si salva da solo
La tematica principale che si affronterà sarà quella economica, tenendo conto del nuovo contesto causato dal Covid-19. Seguendo il Manifesto scientifico pubblicato già nei mesi scorsi, l’edizione Extra del Festival cercherà di leggere la crisi attuale con le lenti del carisma francescano, per dare orizzonti di senso e concreti indirizzi per una ricostruzione economica e sociale più umana, inclusiva e sostenibile.

Dalla piazza alle piazze

Grande novità di quest’anno sono le modalità e i luoghi del Festival. Non più una unica piazza, Piazza Maggiore a Bologna, ma tante piazze: soprattutto le piazze digitali, del web. Tutti gli eventi in presenza a Bologna saranno trasmessi in diretta streaming, mentre tanti altri eventi saranno pensati esclusivamente per il web. Con questa nuova modalità, il Festival si diffonde in tutta Italia con una miriade di eventi diffusi arrivando fino ad Assisi: anche noi di Frate Indovino abbiamo proposto un tavolo virtuale, per un evento che abbraccia il creato tra arte ed ecologia.

Il contributo di Frate Indovino
Nella profonda crisi economica e di valori che emerge dalla pandemia, memori della grave crisi di credibilità di un capitalismo selvaggio e di un consumismo che consuma cose, natura e noi stessi, la "piccola" proposta francescana non può che essere legata all'attualizzazione del Cantico delle creature come abbiamo voluto sottolineare nel Calendario 2021. Nel Cantico Francesco esalta l'essere umano, la natura e le relazioni tra tutti gli esseri. Tutto ciò in funzione dell'alleanza d'amore del Creatore con la persona umana e con la Terra.

Un’alleanza gentile, una proposta di povertà ricca di significati, agli antipodi della "cultura dello scarto". In essa la famiglia umana viene valorizzata nelle sue varie componenti e nel rispetto del Creato. Per questo la proposta di Frate Indovino per il Festival Francescano 2020 è centrata sulla cura della casa comune e su una vera "ecologia delle relazioni".

Domenica 27 settembre ore 18.00 saranno collegati con noi e con tutto il Festival
- Giovanni Allievi, musicista
- Michele Afferrante, direttore del mensile Frate Indovino
- Luca Fiorani, fisico e ricercatore Enea
- fra Pietro Maranesi, cappuccino
- Nikos Tzoitis, giornalista e analista   
e, con un video messaggio, Sua Santità il Patriarca Ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I.
Moderatore dell’incontro il giornalista Michele Zanzucchi.

Per ulteriori informazioni visita il sito ufficiale del festival
https://www.festivalfrancescano.it/product/povera-sorella-terra

Calendario

Richiedi subito la tua copia del Calendario

Sono presenti degli errori. Assicurati che i campi siano completi e corretti e reinvia il modulo.
Grazie ! La tua richiesta è stata inoltrata con successo. Ti contatteremo al più presto.